Viaggio di nozze

DAY 4/5/6: Miami

Space center

Il giorno dopo la visita dello Space center, cominciamo il nostro vero e proprio road trip con prima tappa Miami. Partiamo di buon ora per percorrere i 373 km che ci attendono. Per raggiungere Miami da Orlando, potete scegliere tre opzioni, ci sono strade a pagamento, che qui chiamano toll o turnpike, l’autostrada gratuita oppure passare nei paesini.

La scelta dipende da che tipo di road trip avete in mente, se volete raggiungere Miami velocemente vi consiglio le strade a pagamento che sono poco trafficate. Noi abbiamo optato principalmente per le autostrade e per i paesini. La scelta è stata dettata dal fatto che volevamo fermarci nel tragitto per goderci alcune delle spiagge e località tipiche che si trovano sulla costa.

Melbourne, Fort Pierce e Fort Lauderdale

La nostra prima tappa è stata Melbourne, cittadina poco lontana da Orlando con spiagge incontaminate e parchi in cui fermarsi per un pic nic godendosi il mare.

La seconda è Fort Pierce, piccolo centro poco affollato, 4 vie con negozi che variavano da ristoranti e antiquari, il lungo mare e un porto. Qui abbiamo visitato la via centrale, passeggiato sul mare e bevuto una limonata al pub Cobb’s Landing. Non la consiglierei come tappa obbligatoria, ma se come noi volete fermarvi per un break a metà strada può essere una soluzione.

Lasciamo Fort Pierce per dirigerci verso Fort Lauderdale, decisamente più grande e con lungo mare in tipico stile Miami, con palme e ristoranti che si affacciano sull’acqua. Ci fermiamo per un fish & chips da Bo’s Beach, appena in tempo per ripararci da un acquazzone improvviso.

Miami e le Keys

Maciniamo i nostri ultimi km sulla storica strada US1, che collega Miami alle Keys. Finalmente raggiungiamo l’ultima tappa della giornata, ma veniamo accolti da una metropoli completamente congestionata dal traffico. Vi consiglio vivamente di evitare le strade del centro e di utilizzare l’autostrada, decisamente più scorrevole.

Il nostro alloggio, Coral Reef Apartments, è situato fuori dalla confusione della città in una zona tranquilla a Key Biscayne circa 20 minuti dal centro di MIami.

Se volete esplorare a pieno Miami, vi consiglio di cercare un alloggio nel centro o comunque poco lontano, il traffico ingorga la città a qualsiasi ora, e girarla in macchina è pressoché impossibile anche per il problema parcheggio.

Noi decidiamo di usufruire del parcheggio multi piano di Bay Street market vicino allo stadio. Lasciamo la macchina per l’intera giornata per 30 dollari, e noleggiamo delle bici per girare più comodamente. Troverete svariate postazione di noleggio delle citi bike sparse per tutta la città e anche a Miami Beach.

Attraversiamo il ponte che collega Miami alla spiaggia di South Beach, ci si apre davanti un panorama di spiagge bianche lunghissime incorniciato da palme. Qui non possono mancare i classici selfie di fronte alle caratteristiche e colorate torrette dei bagnini. 

Art Déco District

In sella alle nostre biciclette ci addentriamo nel famoso Art Déco District. I palazzi e gli hotel in questo particolare stile sono un vero pezzo di storia, rappresentano la modernità e lo sfavillio di Miami Beach nel periodo di maggiore espressione del movimento artistico ed architettonico nato negli 20. Il quartiere da il meglio di se, quando dopo il crepuscolo, i palazzi prendono vita illuminati con neon che variano da tinte pastello a colori fluorescenti, che ne accentuano le forme architettoniche.

Botanic Gardens

Pedalando raggiungiamo i Botanic Gardens, piante e animali tipiche di questa regione popolano i giardini. Ci rilassiamo all’ombra delle palme, sfruttando il free Wi-Fi, prima di raggiungere il memoriale dell’olocausto. Un laghetto di acqua blu circonda la scultura di una mano proiettata verso il cielo.

La giornata di pedalate ci mette fame, ci fermiamo in un tipico Diner, un ex ristorante su ruote ora situato stabilmente sull’ 11th Street da cui prende il nome. Ci abbuffiamo di hamburger e patate fritte per poi rotolare sulla strada principale per goderci south beach prendere vita tra musica e luci al neon.

La mattina dopo, ancora esausti dall’intesa attività fisica dei giorni precedenti, decidiamo di dedicare la giornata al relax. Inutile che vi descriva nel particolare come ci siamo cotti al sole, prima in spiaggia e poi nella piscina dell’hotel, sappiate solo che ci siamo riposati al meglio per la prossima tappa del viaggio.

Tips & Tricks

  • Programmate bene le tappe del vostro road trip con mappa e guida alla mano
  • Riempitevi le tasche di monete o pagate per i pedaggi direttamente al momento del noleggio dell’auto
  • Portatevi acqua e cibo per il viaggio se non volete fermarvi nei bar o ristoranti
  • Preparate costume e asciugamano per essere pronti per le spiagge più belle
  • Evitate le strade del centro di Miami quando potete
  • Soggiornate vicino al centro per visitare meglio la città o fuori se volete godervi tranquillità e mare
  • Evitate di usare la macchina, sfruttando dei veicoli alternativi come bici e  monopattini elettrici
  • Segnatevi sulla mappa dove lasciate l’auto o vi perderete a cercarla
  • Prendete il metro mouver, monorotaia gratuita che gira tra i grattacieli del centro
  • Fate il bagno nelle migliori spiagge a South Beach
  • Scoprite l’Art Dèco District sia di giorno che di sera
  • Portatevi sempre una borraccia da riempire alle varie fontanelle
  • Mangiate qualcosa di tipico in un diner
Latest posts by in viaggio con grim (see all)

Un commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: