Italia

Cinque Terre a 4 zampe

Un’idea carina per un weekend lungo in cui portare il vostro amico a 4 zampe può essere quella di visitare le Cinque Terre.

Preferite il freddo della montagna? Date un occhio all’articolo sul campeggio in Val Chiavenna.

E’ una delle più belle aree mediterranee naturali della Liguria con un tratto costiero di circa 10km. Questa zona è caratterizzata dalla presenza di cinque antichi borghi marinari che si affacciano a picco sul mare, Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.

Mappa delle Cinque Terre

Abbiamo alloggiato a Il Borgo, un B&B a Sarzana, un po’ lontano se non volete usare la macchina ed evitare di spendere soldi per il parcheggio. D’altra parte avendo disposizione una smart box da utilizzare, la scelta per un b&b che accettasse anche il nostro 4 zampe Grim, era ridotta.

Riomaggiore

La nostra prima tappa delle cinque terre, è Riomaggiore. Lasciamo la macchina in un parcheggio multipiano al costo di 10 euro per l’intera giornata, considerate che gennaio è fuori stagione. A piedi raggiungiamo il centro, ovviamente con meno persone e pochi negozi aperti, ma decisamente più vivibile senza tutta la folla estiva. Ci si apre davanti un panorama mozzafiato, l’acqua cristallina che si infrange sulle rocce sovrastate dalle tipiche e coloratissime casette liguri.

Il 4 zampe Grim ha una passione smisurata per l’acqua e non sapete la fatica che abbiamo fatto per tenerlo lontano, se a differenza nostra sceglierete un mese più caldo, potreste anche pensare di fare il bagno.

Manarola

Da questo punto parte il vero e proprio cammino delle 5 Terre, la Via dell’amore, e che vi porterà alla seconda tappa, Manarola di cui purtroppo sono accessibili solo i primi 200 metri. Il sentiero è chiuso da anni a causa di una frana, ma in alternativa potete godervi al meglio le Cinque Terre a 4 zampe, usufruendo del treno regionale che collega tutte le stazioni.

Potete acquistare la 5 Terre Card al costo di 7 euro circa per adulto e 4 euro per il cane. Questo vi servirà per raggiungere tutti i borghi senza alcun limite di corse e tempo. Potete trovare tutte le informazione a riguardo sul sito delle Cinque Terre. Se come noi viaggiate con un 4 zampe, vi consiglio di portare la museruola, soprattutto nei mesi estivi c’è l’obbligo di utilizzo. Vi lascio qui il link di Amazon di quella che utilizziamo noi.

In 15 minuti raggiungiamo Manarola, caratterizzata da stretti vicoli lastricati in pietra che raggiungono le case sui fianchi del promontorio. Molto suggestivo è l’ultimo tratta di via Belvedere, che termina in un vero e proprio “balcone” a picco sul mare.

Corniglia

Da qui potete proseguire a piedi seguendo il sentiero che taglia tra i vigneti che vi condurrà a Corniglia in circa 2,5 ore. Una lunga scalinata di ben 22 rampe precede l’ingresso al paese centrale delle Cinque Terre, l’unico non a contatto con il mare che sorge su un promontorio roccioso. Da questo borgo si diramano numerosi sentieri suggestivi che snodandosi tra rocce a strapiombo e vigneti consentono di ammirare dall’alto il mare e le 5 terre.

Vernazza

Seguendo la strada in discesa raggiungerete Punta Palma da cui potrete godere di un ottima vista sul borgo di Vernazza, da qui si continua lungo ripide e strette viuzze che scendono verso la strada principale e terminano in una piazzetta di fronte al porticciolo. La cittadina è caratterizzata da elementi architettonici di pregio come loggie, porticati e portali.

Monterosso

L’ultimo borgo che ci attende è Monterosso, il più grande delle cinque terre. La zona del centro storico è caratterizzata dai “carruggi”, tipici vicoli stretti della Liguria, dove si possono trovare enoteche, ristoranti, focaccerie e gelaterie.

Portovenere

A sud delle Cinque Terre è situato un borgo medievale sulla sponda occidentale del promontorio del Golfo della Spezia. Questo incantevole paese merita una visita, facilmente raggiungibile in auto, autobus e traghetto. Portovenere è caratterizzata dalla palazzata a mare, case alte e strette facciate di colori accesi. Sul promontorio arrampicati sulla scogliera si trovano il castello Doria, la Grotta di Byron e la chiesa di San Pietro, in tipico stile gotico genovese.

Tips & tricks

  • Scegliete un B&B che sia comodo in base al vostro itinerario
  • Cercate di evitare la macchina per il poco e caro parcheggio
  • Risparmiate comprando la Cinque Terre Card
  • Portate acqua e museruola per il vostro amico a 4 zampe
  • Visitate le 5 Terre nei mesi meno affollati essendo una meta gettonata
  • Portate scarpe comode per camminare
  • Tenete nello zaino una felpa nel caso si alzi la brezza
  • Assaggiate la focaccia ligure
  • Godetevi la bellezza di questi luoghi
Latest posts by in viaggio con grim (see all)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: